Venezia Certosa Marina

La magia di navigare in laguna

Venezia Certosa Marina, protagonista dello sviluppo dell’Isola della Certosa, offre un approdo sicuro ed attrezzato, immerso nello splendido paesaggio della laguna, e dotato di tutti i servizi per la nautica da diporto ed il tempo libero. Situata a pochi minuti da Piazza San Marco e dal centro di Venezia, con i suoi 300 ormeggi fino a 60 mt di lunghezza e fondali in banchina fino a 6 mt, è in grado di accogliere ogni tipologia di imbarcazione, da barche di 5 metri fino ai mega yacht con elevati pescaggi.

Gli ormeggi su pontili galleggianti sono provvisti di erogatori d’acqua ed elettricità, di Wi-Fi e di servizio di sorveglianza 24 h, 7 giorni su 7. Gli approdi sono ben protetti dai venti dominanti e le correnti di marea sono moderate; l’accessibilità è garantita in qualsiasi condizione meteo e di marea. Sono a disposizione dei clienti servizi di manutenzione e riparazione delle imbarcazioni, rimessaggio a terra scoperto e coperto, alaggio e varo fino a 23t.

Sull’isola si trovano il Venice Certosa Hotel ed il Ristorante Il Certosino dove si possono gustare pietanze all’insegna della tradizione veneziana e veneta a base di pesce e carne. Per scoprire la Venezia delle isole, o semplicemente muoversi più velocemente tra i vari punti della città è possibile utilizzare le linee giracittà dei vaporetti che consentono frequenti collegamenti per raggiungere Piazza San Marco, le isole della Giudecca e l’Isola di Murano.

Per godere Venezia anche di sera, per una cena o un concerto, il Marina e il Venice Certosa Hotel mettono a disposizione dei propri ospiti un servizio shuttle gratuito e su richiesta, attivo dalle 23:30 alle 06:00. Grazie alla convenzione con il Garage San Marco i clienti del marina possono usufruire di uno sconto del 10% per parcheggiare la propria auto a piazzale Roma, a pochi minuti dal Centro.

Sull’Isola della Certosa è presente l’Associazione Sportiva Dilettantistica Vento di Venezia che organizza corsi di vela, tecniche di regata e di meteorologia, rivolti a ragazzi dai 7 ai 13 anni e agli adulti: momenti sportivi ma anche di socialità e divertimento.

Dicono di noi

Come raggiungere Venezia Certosa Marina

In treno: di giorno prendete il vaporetto linea 4.1 di fronte alla stazione Venezia S. Lucia e scendete alla fermata Certosa, il viaggio dura circa 40 minuti. Di notte prendete la linea N fino alla fermata S. Elena e da lì chiamate la nostra navetta  gratuita 320/6583454.

In aereo: dall’aeroporto prendete di giorno la linea Alilaguna Rossa, attiva da Aprile ad Ottobre, di notte la linea Alilaguna Blu.

In vaporetto: dalle 06.00 alle 21.00 potete prendere la linea 4.1 o 4.2 ogni 20 minuti e scendere alla fermata Certosa (fermata su richiesta da novembre a fine marzo). Dalle 21.00 alle 24.00 le linee 4.1 e 4.2  sono attive con frequenza di 30 minuti (fermata su richiesta). Dalle 23.30 alle 06.30 prendete la linea N fino a S. Elena, raggiungete la piccola darsena nei pressi dello stadio L.Penzo e chiamate la nostra navetta gratuita al 320/6583454. E’ possibile raggiungere l’isola anche con la linea Alilaguna Rossa di giorno(attiva da Aprile a Ottobre) e la linea Blu di notte.

Visita, Esplora e Gusta

Navigare in Laguna

L’Isola della Certosa è una delle isole minori più estese della laguna di Venezia, è una realtà esclusiva situata in una posizione strategica a pochi minuti di vaporetto dal centro di Venezia e dal Lido. E’ stata un luogo di storia religiosa e militare; attualmente è progetto di riqualificazione e recupero delle aree verdi che vengono rese sempre più accessibili con numerosi punti panoramici sulla laguna. La sua vegetazione comprende boschetti di pioppo bianco, di pioppo nero e di frassino che si alternano a specie arboree non originarie quali gelsi, piante da frutto, ligustro giapponese e bagolaro. Soggiornare nell’isola della Certosa con la propria barca consente agli ospiti di alternare le visite culturali, al relax e alle attività sportive legate alla vela, al kayak, alla bicicletta. Durante la permanenza gli ospiti possono apprezzare la tranquillità dell’isola, luogo singolare dove passeggiare e scoprire varietà botaniche di grande pregio ed interesse. Soggiornando per più giorni, la vacanza presso l’Isola della Certosa diviene l’occasione per vivere la città dall’acqua con escursioni in kayak sul Canal Grande e lungo i canali minori o con uscite in barca a vela in laguna. Navigare nella Laguna Veneta è una esperienza suggestiva e unica che merita sicuramente di essere vissuta. Vagare a pelo d’acqua in un silenzio irreale, costeggiare le piccole isole ricche di vegetazione e flora selvatica. Osservare l’avifauna lagunare: questo è il regno della garzetta, dell’airone bianco e cinerino, del cavaliere d’Italia, del falco da palude, della folaga, del gabbiano reale, dei fenicotteri rosa che, organizzati in colonie, frequentano molte parti della laguna. Raggiungere le bellissime isole di Burano, Mazzorbo e Torcello e scoprire un tesoro inestimabile fatto di tradizioni, persone, stili di vita, gesti e luoghi spesso dimenticati o poco frequentati. Nella bellissima Burano gli occhi saranno catturati dai colori sgargianti delle case variopinte, a Mazzorbo invece ci si rilassa passeggiando tra orti e vigneti. Infine Torcello ci aspetta con gli affascinanti mosaici dorati dell’antica Basilica di Santa Maria Assunta. E’ impossibile non godere della quiete e dei silenzi che sovrastano queste aree e perdersi in questa dimensione dove terra e acqua si fondono in armoniosa simbiosi. Alla fine del viaggio resteranno sicuramente nel cuore i colori, i profumi, la natura e l’arte di questo piccolo mondo dove il tempo sembra essersi fermato.

Arte e Cultura

Venezia è una delle città simbolo del mondo, elegante, preziosa, inimitabile, romantica. Unica.  Per secoli è stata anche uno dei porti più ricchi quando la Repubblica di Venezia era una delle maggiori potenze europee oltre che un impero commerciale presente in tutto il Mediterraneo e fortissimi legami con il mondo bizantino. Al culmine della sua potenza nel 13 ° secolo, Venezia impiegava 36.000 marinai e gestiva una flotta di 3.300 navi. Fino al XVIII secolo Venezia fu anche una delle città più raffinate d’Europa, con una forte influenza sull’arte, l’architettura, la musica e la letteratura del tempo. Dopo un lungo periodo di declino, Venezia ha conosciuto una nuova rinascita grazie al turismo e oggi milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo affollano in tutti i periodi dell’anno l’affascinante labirinto delle sue calli. I veneziani suggeriscono che il modo migliore per visitare la loro meravigliosa città è proprio quello di imboccare una calle e di camminare con il naso all’insù, osservando tutto quello che si presenterà davanti… Senza guida, senza cartina e senza paura di perdersi, perché, come per incanto, si arriverà comunque sempre… a piazza San Marco! La splendida Piazza San Marco è il cuore pulsante di Venezia, il salotto più elegante d’Europa, circondata da opere di inestimabile valore: l’imponente Campanile e la Basilica con i suoi cinque portali e i decori di marmi e mosaici che anticipano lo sfarzo e la ricchezza degli interni; il Palazzo Ducale , simbolo dei tempi d’oro della Serenissima; la Torre dei Mori, più nota come Torre dell’Orologio, per il capolavoro di ingegneria che da secoli segna il tempo di Venezia; l’Ala napoleonica, dove ha sede il Museo Correr. Diversi i caffè storici che si affacciano sulla piazza come il meraviglioso Caffè Florian, aperto nel 1720, il più antico caffè d’Italia. Tra i suoi stucchi, specchi e velluti si sono seduti nei secoli personaggi come Giacomo Casanova, Lord Byron, Ugo Foscolo, Gabriele d’Annunzio, Hemingway. Se siete curiosi di conoscere la storia di Venezia, in piazza San Marco nel palazzo costruito dall’architetto Jacopo Sansovino, avete a disposizione 1 milione di volumi da consultare!

Buono a sapersi

Quella di Venezia è una cucina di acqua e di terra, concentrata sull’equilibrio delicato e perfetto delle sue lagune e del mare poco più in là. Attinge agli orti salmastri delle sue isole, alla riviera, alle valli, per secoli strade di acqua attraversate da merci quotidiane, ma da sempre ha l’abitudine di sposare le cucine lontane, di farle proprie mescolandone gli aromi, i sapori e i saperi. Così con la tradizione ebraica, talmente presente nella tavola veneziana da risultarne inseparabile, indistinguibile: ne sono testimonianza le celebri sarde in saor, ma anche i bigoli in salsa, l’abitudine dei risi e dell’oca. Così anche con le altre culture mediterranee: quella greca, quella ottomana e quella balcanica, celebrata ancora oggi nella festa della Salute che non rinuncia alla castradina e alla sua lunga cottura. E poi il baccalà che arriva da isole lontane e da tempi remoti, “mantecato” con un’arte che conserva il sapore e l’essenza di una città che è un mondo sospeso, unico e irripetibile, come i sogni più ostinati. (“La cucina di Venezia e della Laguna” Guido Tommasi Editore).

Intrattenimento

Venezia richiama tutto l’anno milioni di visitatori attratti da eventi di risonanza mondiale. Tra questi spicca la Festa della Sensa, in giugno che più di ogni altro appuntamento fa rivivere la millenaria storia della Serenissima, il suo intimo rapporto con il mare e con la pratica della Voga alla Veneta, disciplina unica al mondo praticata da millenni nella laguna di Venezia. La Festa del Redentore la terza domenica di luglio, è tra le festività più sinceramente sentite dai veneziani, in cui convivono l’aspetto religioso e quello scenografico, grazie al fantasmagorico spettacolo pirotecnico sull’inimitabile palcoscenico del Bacino di San Marco. Altro evento di grande richiamo è la regata Veneziana in un suggestivo percorso dal mare aperto fino al Bacino di San Marco tra gli affascinanti colori della laguna in ottobre. Tra gli innumerevoli eventi culturali spicca la Biennale di Venezia che presenta nel 2018 un articolato programma di manifestazioni; dalla 16° Mostra Internazionale di Architettura (26 maggio – 25 novembre), ai Festival Internazionali di Danza (22 giugno – 1 luglio), Teatro (20 luglio – 5 agosto), Musica (28 settembre – 7 ottobre), alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (29 agosto – 8 settembre). Venezia non smette di stupire e di attrarre anche d’inverno con i mercatini di Natale pieni di luci e colori e il fastoso Carnevale veneziano, durante il quale per due settimane si susseguono in acqua e nelle piazze eventi scenografici di ogni tipo: dalle sfilate delle maschere ai balli, alle cene di gala.

Servizi Nautici

  • Assistenza all’ormeggio
  • Wi Fi Venice Connected
  • Acqua ed energia elettrica in banchina
  • Elettricità con connessione trifase e monofase
  • Raccolta differenziata rifiuti
  • Servizio prevenzione incendi
  • Vigilanza 24h/24
  • Assistenza ormeggiatori h24
  • Videosorveglianza
  • Accessibilità disabili

Servizi agli Ospiti

  • Servizio di concierge
  • Servizio navetta con il centro città
  • Convenzione Garage San Marco
  • Docce
  • Toilette
  • Lavanderia
  • Hotel
  • Ristorante
  • Bar
  • Parco pubblico
  • Scuola nautica
  • Scuola kayak

Assistenza Tecnica

  • Alaggio e varo fino a 23 t.
  • Officina meccanica ed elettrica
  • Manutenzione ordinaria
  • Riparazioni e restauri
  • Rimessaggio coperto e scoperto

Entra in contatto con noi


Consenso Privacy
Selezionando "Acconsento" autorizzerà la Società al trattamento dei Suoi dati in conformità dell’art. 13 GDPR 679/2016. Il consenso è necessario per l’inoltro della Sua richiesta, diversamente la Sua richiesta non potrà essere inviata.Leggi il testo completo.

Dati Tecnici

  • Orario di accesso: continuo
  • Coordinate GPS: 45°25’52 N, 12°22’00 E
  • Max LOA: 60 m.
  • Pescaggio: dai 3,5 m. ai 7 mt.
  • Radio:VHF canale 72
  • Fondale marino: fangoso

Desideri un’offerta personalizzata per il tuo posto barca?

Ultime News

Dati aggiornati sulle previsioni metereologiche