Il Porto in Città

Marina dei Cesari è un moderno e accogliente porto turistico delle Marche, situato a pochi passi dal centro storico di Fano, antica città di epoca romana di cui conserva preziose vestigia, è circondata da colline che degradano dolcemente verso il mare.

Il Porto turistico sorge di fianco al mercatino ittico, rifornito ogni mattina del pesce pescato durante la notte, e vicino all’antico borgo marinaro con le caratteristiche casette colorate dei pescatori in un’area ricca di colore e di vita. Il porto divide in due il lungo litorale fanese che, a levante, presenta una spiaggia di ciottoli chiamata Sassonia e, a ponente, la spiaggia di sabbia chiamata Lido, entrambe ricche di moderni stabilimenti balneari, alberghi, ristoranti, negozi, locali di ritrovo e una vivace vita notturna.

Le banchine di Marina dei Cesari, dotate di allaccio per acqua ed elettricità, accolgono oltre 400 posti barca da 7 a 40 m, un servizio di assistenza all’ormeggio e completa sicurezza tecnica. Completano l’offerta della struttura un Centro Assistenza nautico all’avanguardia, che consente tutte le operazioni di manutenzione e riparazione direttamente all’interno del Marina, un bacino ben protetto dai principali venti, un sistema di video sorveglianza h24 e un elegante Yacht Club. Marina dei Cesari è situato in posizione strategica nel cuore del Mar Adriatico, a sole 70 miglia dalle isole della Croazia, è ben collegato dal punto di vista logistico ai vicini scali aeroportuali di Rimini, Bologna e Ancona, all’uscita dell’autostrada A14 e alla stazione ferroviaria di Fano da cui dista meno di un chilometro.

Il Marina ospita un rinomato ristorante di pesce che offre anche servizio di catering a bordo e d’estate accoglie i clienti sul terrazzo panoramico, un bar caffetteria dove consumare spuntini veloci in giardino e una magnifica terrazza sul tetto dove sorseggiare l’aperitivo e ammirare una vista sul mare a 360°, dal promontorio del Monte Conero (Ancona) a quello del San Bartolo (Pesaro). Una passeggiata di oltre un chilometro percorre tutta la diga foranea offrendo la piacevolissima possibilità di spaziare con lo sguardo in mare aperto e allo stesso tempo dominare dall’alto l’intero bacino portuale circondato dalla città e dalle colline sullo sfondo. Il percorso della passeggiata panoramica accompagna i visitatori fino alla statua del “Lisippo”, copia di un’opera greca attribuita a Fidia e trovata in mare dai pescatori fanesi.

Grazie alla posizione e alle condizioni climatiche favorevoli il Porto turistico di Fano si propone come location ideale per l’organizzazione di regate veliche, potendo contare sul costante appoggio dello Yacht Club Marina dei Cesari (YCMC). Marina dei Cesari è una delle strutture insignite dalla Bandiera Blu degli Approdi Turistici a testimonianza del suo costante impegno nel rispetto dell’ambiente.

Come raggiungere Marina dei Cesari

In treno: la stazione ferroviaria di riferimento è quella di Fano, che dista circa 1 km. dal Porto ed è ben collegata con le vicine stazioni di Pesaro e Falconara Marittima, snodi principali per il trasporto nazionale.

In aereo: gli aeroporti internazionali più vicini sono quelli di Rimini e Ancona, che distano circa 50 km. da Fano, mentre l’aeroporto di Bologna si trova a 160 km. di distanza.

In auto: Chi arriva da Milano può immettersi nell’autostrada A1 e poi, da Bologna percorrere l’A14 in direzione Ancona. Da Roma si percorre invece l’autostrada A24 per poi proseguire sulla A14 in direzione Bologna. In alternativa alle autostrade, da Roma si può transitare sulla via Flaminia per il valico della Scheggia, percorrendo la superstrada E-45 via Perugia. Da sud le direttrici da seguire sono Roma-Pescara e Taranto-Pescara-Ancona. Dall’autostrada A14 Bologna – Bari, sia da Sud che da Nord, l’uscita di riferimento è il casello di Fano, da cui si prosegue seguendo le indicazioni per Fano Centro.

Visita, Esplora e Gusta

Benessere e Natura

La città di Fano si trova nella provincia di Pesaro-Urbino, la più settentrionale della regione Marche e la più verde. Sono ben tre infatti le aree naturali protette e oltre il 50% del suo territorio è ricoperto da boschi. Andando dal mare verso l’entroterra si assiste ad un successivo innalzamento dei rilievi montuosi, fino ad arrivare all’appennino umbro-marchigiano che culmina con il principale sistema montuoso della provincia: il Gruppo del Catria di oltre 1700 metri. Il territorio della provincia di Pesaro e Urbino conserva un patrimonio ambientale di prim’ordine, che consente al visitatore di passare dal mare ai suggestivi paesaggi di collina nel breve volgere di pochi chilometri. Esplorare questo lembo di Adriatico significa anche poter ammirare lo spettacolo offerto da due dei rari promontori dell’intero litorale marchigiano, come l’Ardizio e il San Bartolo, che ospita un affascinante parco naturale da cui si diramano ripide stradine che portano alle tranquille spiaggette sottostanti: veri angoli di Paradiso e di mare verde, dove riscoprire il piacere di un silenzioso relax nella natura. A pochi chilometri da Fano, in un percorso collinare di straordinaria bellezza in tutte le stagioni, svetta Urbino patrimonio dell’umanità con le sue architetture affascinanti e l’atmosfera d’altri tempi. Tutta la Provincia è disseminata di beni culturali, teatri e antiche città d’arte di notevole pregio tra cui citiamo Cagli, Fossombrone, Mondolfo, Mondavio, Sassocorvaro, ecc.

Arte e Cultura

La città di Fano, in epoca romana conosciuta come Fanum Fortunae, è oggi una frequentata stazione balneare, meta di un turismo attento alla qualità della vita e premiata con il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu. Qui in estate si conduce una vita balneare rilassata, senza però rinunciare al divertimento. Infatti tutta la zona mare si anima di orchestrine, mercatini e stand gastronomici. Il centro storico invece, comodamente raggiungibile a piedi o in bici dal Porto turistico, è ricco di bei negozi; tra cui quelli degli orafi; attività artigianale fiorente a Fano che vanta un patrimonio storico e culturale molto ben conservato. Un percorso tra ipogei di epoca romana, mura e porte merlate del periodo medievale, le Tombe dei Malatesta, il Duomo e la superba Corte Malatestiana, che ospita la Pinacoteca e il Museo archeologico.
Fano però è anche il luogo ideale da cui partire per escursioni in veri e propri gioielli culturali come Urbino, patria di Raffaello e vertice dell’arte e dell’architettura rinascimentale, il cui nucleo storico è classificato come Patrimonio Mondiale dell’Unesco in quanto tra viottoli di ciottolato, gradinate, e tortuose stradette in salita ha preservato la fisionomia di cinque secoli fa.
L’esplorazione della fascia collinare riserva inoltre la scoperta di numerose cittadine fortificate, alcune delle quali classificate tra “I Borghi più belli d’Italia”: dalla fortezza medievale di Gradara ai torrioni, baluardi e camminamenti di ronda di Corinaldo, al Palazzo Ducale di Urbania dove da secoli è fiorente l’artigianato delle maioliche fatte e dipinte a mano fino alla Rocca rinascimentale di Mondavio. Un percorso affascinante attraverso monumenti di grande valore storico e architettonico e paesaggi indimenticabili. A questi itinerari si aggiunge la recente scoperta dei “paesaggi invisibili”, luoghi disseminati nel Montefeltro che i grandi pittori del Rinascimento scelsero come sfondo delle loro opere e oggi sono stati riscoperti e riconoscibili.

Buono a sapersi

Raramente accade che una sola provincia possa disporre di un’offerta così ghiotta e varia di prodotti eno-gastronomici. Il pesce è l’argomento quotidiano della cucina fanese. Tutta l’area che circonda l’antico borgo marinaro promette odorose arrostite di pesce e brodetti alla marinara, autentiche specialità locali.
Da Fano, anche grazie al servizio navetta organizzato da Marina dei Cesari, si raggiungono facilmente località di grande interesse eno-gastronomico come la zona di Acqualagna, capitale del tartufo bianco e nero pregiato; il Montefeltro che offre una varietà di carne sicura ed eccellente, la razza Marchigiana; Cartoceto, dove si produce olio d’oliva DOP da frantoi storici; Mondaino, antico borgo celebre per la produzione di una varietà delicata e unica di formaggio di fossa (“Formaggio dei Malatesta”) e Urbino, la cui “casciotta” ha conquistato palati nobili come quello di Michelangelo.
E per finire, la Piana del Metauro, un terreno fertile capace di generare vini corteggiati da gourmet di tutto il mondo, rientranti nella Denominazione di Origine Controllata (DOC), il più̀ famoso dei quali è il “Bianchello del Metauro”.

Intrattenimento

Fano e i suoi dintorni esercitano un particolare appeal durante tutto l’anno grazie ai numerosi eventi artistici, culturali e folcloristici che vi sono ospitati. A Fano ogni mese si tiene uno dei più importanti mercati dell’antiquariato dell’Adriatico; a febbraio impazza il dolcissimo “Carnevale di Fano”, una delle feste carnevalesche
più popolari e più antiche d’Italia che attrae visitatori da ogni parte d’Europa. D’estate il “Fano Jazz By The Sea” incanta gli appassionati con concerti sotto le stelle e i nomi più affermati del Jazz internazionale e prosegue tutto l’anno con gli incontri settimanali del Jazz Club. Molto ricca e colta tutto l’anno la stagione teatrale e musicale del Teatro della Fortuna; grande successo è riscosso anche dagli spettacoli tenuti alla Corte Malatestiana e nei numerosi circoli cittadini.
Non mancano momenti di svago mondano come la celebre Notte Rosa, evento attesissimo dell’estate fanese e gli appuntamenti con le mostre d’arte, di artigianato e le fiere gastronomiche, tra cui il Festival Internazionale del Brodetto di Pesce. A 12 chilometri da Fano, facilmente raggiungibile anche in bici attraverso
 una pista ciclabile panoramica sul
 mare, Pesaro ospita il “Rossini Opera Festival”, che rivisita ogni anno con i più grandi maestri contemporanei l’opera del
 grande compositore pesarese, il “Festival Nazionale di Arte Drammatica” rassegna teatrale tra le più antiche e affermate in Italia. A 36 chilometri da Fano, troviamo Urbino con le sue architetture affascinanti che la “Festa del Duca” riporta una volta all’anno ai fasti del Rinascimento.

Visualizza le nostre tariffe

Servizi Nautici

  • Assistenza all’ormeggio
  • Acqua ed energia elettrica in banchina (da 16 a 32 amp 220v a 64 e 128 amp 380v)
  • Distributore di benzina e gasolio in banchina
  • Servizi igienici e docce
  • Servizio Meteo
  • Sommozzatori
  • Illuminazione banchine
  • Impianto antincendio
  • Vigilanza 24h/24
  • Videosorveglianza
  • Webcam

Servizi agli Ospiti

  • Yacht Club Marina dei Cesari (YCMC)
  • Ristorante Fish House con terrazza sul porto
  • Fish House Bar con dehors nel giardino
  • 500 parcheggi auto
  • 140 ripostigli coperti (10 mq)
  • Area atterraggio elicotteri
  • Agenzia viaggi
  • Rete Wi-Fi gratuita
  • Golf car
  • Biciclette di cortesia
  • Carrelli per trasporto bagagli
  • Catering a bordo

Assistenza Tecnica

  • Riparazione motori
  • Interventi elettronici, idraulici e velici
  • Travel Lift da 75 ton
  • Sosta Piazzale lavori
  • Varo
  • Scalo d’alaggio
  • Rimessaggio
  • Lucidatura e verniciatura
  • Trattamenti antivegetativo e antiosmosi
  • Materiale per ormeggio e impiombature
  • Lavaggio e pulizia
  • Arredamento nautico
  • Carte nautiche e C-Map
  • Altri servizi (vendita imbarcazioni, rinnovi RINA, immatricolazioni, perizie etc.)

Entra in contatto con noi


Consenso Privacy
Selezionando "Acconsento" autorizzerà la Società al trattamento dei Suoi dati in conformità dell’art. 13 GDPR 679/2016. Il consenso è necessario per l’inoltro della Sua richiesta, diversamente la Sua richiesta non potrà essere inviata.Leggi il testo completo.

Dati Tecnici

  • Orario di accesso: continuo
  • Coordinate GPS: 43°51′,30 N 13°00′,97 E
  • Max LOA: 40 m.
  • Pescaggio: 3 m. a livello medio mare
  • Radio: VHF Canale 8
  • Fondale marino: sabbioso
  • Venti: Estate I e II quadrante; Inverno III e IV.
  • Traversia: Tramontana e Greco in inverno, I quadrante in estate.

Lungomare Mediterraneo, 26
Fano, PU, 61032
Marche, Italy

Phone: +39 0721 800279
Fax: +39 0721 813854
Email: info@marinadeicesari.it

Desideri un’offerta personalizzata per il tuo posto barca?

Dati aggiornati sulle previsioni metereologiche